Logo Coppa Italia

Coppa Romana

Published On 02/12/2013 | Teams

Iscriversi al Sudtirol Open Air (21 – 23 febbraio) per ambire alla Coppa Romana

28 nov 2013 | Di: | Categoria: Editoriali

Siamo non lontani da St.Moritz tra le montagne svizzere dell’Engadina. Ogni anno dal lunedì al giovedì, dopo la seconda domenica di gennaio, nello scenario mozzafiato di “Silvaplana sul lago” si gioca il più importante Torneo Open di curling europeo. Si chiama Coppa Romana e quella del 2013 è stata la sua 45ª edizione.
Ma come nasce il nome di questo torneo? Cinque amici svizzeri (Fritz, Bruno, Arturo, Ludwig e Raffaele) più volte si incontrano per trovare l’idea giusta che possa migliorare la promozione turistica di Silvaplana. In una di queste occasioni l’incontro tra loro avviene a Roma. Era il 5 gennaio 1968 quando, tra le molte proposte, una in particolare trovò una forte condivisione: l’organizzazione di un torneo internazionale di curling sul lago di Silvaplana. Anche su come chiamarlo c’era poco da discutere. Tutto era nato a Roma e quindi “Coppa Romana”. 76 squadre iscritte. Il primo premio, Trofeo della Lupa, nell’ultima edizione 2013 è stato conquistato dalla squadra del Lugano con lo skip Patrick Hurlimann. Il nome dello skip vincitore può far capire il livello dei giocatori perché Patrick Hurlimann è stato medaglia di bronzo in 3 Mondiali e medaglia d’oro per il curling alle Olimpiadi di Nagano nel 1998. Ma non è tutto: c’è anche l’assegnazione di un premio extra che consiste in un soggiorno di quattro giorni a Roma per tutti i componenti della squadra che vincerà una gara di spareggio tra le due che hanno concluso il torneo con un punteggio di centro classifica.
Non è semplice poter partecipare anzi meglio dire che da sempre, per le squadre italiane, è impossibile. I 76 posti sono sempre stati a disposizione dei team svizzeri e tedeschi che ogni estate puntualmente confermano la loro partecipazione. Ma c’è una importante novità. Nei mesi scorsi una delegazione italiana, con Franco Zumofen in testa, è stata a St.Moritz per incontrare gli organizzatori della Coppa Romana. E bene, vuoi per la simpatia di Franco o vuoi per l’effetto delle birre di troppo, i responsabili della Coppa hanno deciso di aprire l’invito al torneo anche ad un team italiano. La decisione non è comunque insulsa per gli svizzeri in quanto hanno riflettuto sul fatto che, sempre e solo con le squadre svizzere in gara, era andato a morire lo spirito di promozione della vallata. Proprio quello spirito che aveva animato nel 1968 la volontà dei fondatori di questo evento sportivo.

Ecco che l’opportunità per una squadra italiana si presenta con l’iscrizione alla Sudtirol Open Air edizione 2014 che si gioca dal 21 al 23 febbraio 2014 (qui trovate il regolammento del torneo). Questa edizione per le squadre formate da atleti italiani è valida come COPPA ITALIA OPEN AIR. Alla squadra italiana vincente, oppure meglio piazzata in chiusura di classifica del torneo Sudtirol, oltre ai tradizionali premi verrà assegnato un contributo in denaro di € 1000 utile per partecipare alla MITICA COPPA ROMANA. Dall’edizione 2015 alla Coppa Romana ci sarà un posto riservato alla squadra italiana meglio classificata alla Sudtirol Open Air Cup.

- See more at: http://www.curlingitalia.it/2013/11/28/coppa-romana/#sthash.hcdqJUgL.dpuf

 

Like this Article? Share it!

Hinterlasse eine Antwort

Deine E-Mail-Adresse wird nicht veröffentlicht. Erforderliche Felder sind markiert *

*

Du kannst folgende HTML-Tags benutzen: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>